Via Istria 2/A - Notaresco
Resort: 085.895.333 - Spa: 371.366.88.60

  La cittadina abruzzese vanta chilometri di spiaggia sabbiosa, costeggiata dal nuovo lungomare per oltre 6 km, e un mare limpido; infatti difficilmente si può resistere a tuffarsi in acqua per un bagno o per una bella nuotata

dove si trova?

Roseto degli Abruzzi, conosciuta anche con l`appellativo turistico di “Lido delle Rose” è una città della fascia costiera adriatica, figlia di Montepagano, antico borgo che la sovrasta da una dolce collina.

Principale centro della vallata del fiume Vomano, posta di fronte al massiccio del Gran Sasso d`Italia, prima dell`odierna denominazione, si chiamò “Le Quote”, dal 22 maggio 1860 al 22 maggio 1887 e “Rosburgo”, dal 22 maggio 1887 al 20 febbraio 1927 fino ad arrivare all’attuale Roseto.

La natura ricca e il clima, mite e gentile come i suoi abitanti, fanno di Roseto degli Abruzzi il luogo ideale per una vacanza tranquilla, a contatto con i profumi del mare e della collina e i sapori della grande enogastronomia dell`Abruzzo teramano.

Una vacanza rilassante e aperta alla cultura, all`arte e alla natura.

cosa vedere?

Dal punto di vista storico-artistico il borgo medievale di Montepagano  è la frazione più nota, antica e nobile, sia per la storia che per la ricchezza dei monumenti che possiede. Il Castello di Montepagano è uno di questi; si tratta di un arroccato castello che sorge sulla bruna collina di Roseto e conserva ancora oggi opere d’arte e monumenti del passato, davvero importanti ed illustri.

Pur essendo un paese di piccole dimensioni, Montepagano possiede una storia antica ed importante che si snoda tra le sue vie, tra i suoi ricordi e tra le sue piazzette. Ha rilevanti monumenti come la Porta da Borea con l’arco ad ogiva, resto dell’imponente cinta di mura medievale; ha inoltre diverse chiese, tra cui la più importante è sicuramente La Santissima Annunziata, ultimata nel 1602 e tuttora sede delle più importanti funzioni religiose paganesi, insieme al campanile di Sant’Antimo.

Le due chiese principali di Roseto rappresentano due epoche della cittadina: la nascita e lo sviluppo nel dopoguerra

  • Chiesa di Santa Maria Assunta, dedicata inizialmente a Santa Filomena: chiesa costruita nel 1863 con la concessione del terreno sacro, e terminata nel primo ‘900. È in stile neogotico. L’interno è a navata unica. Il campanile a torre è l’unico elemento storico della vecchia chiesa di Santa Filomena del XVII secolo.
  • Chiesa del Sacro Cuore: chiesa moderna a pianta quadrata, costruita negli anni ’60. La forma esterna si innalza al centro su una piccola cupola ottagonale. L’interno è molto decorato da affreschi dell’artista locale Bruno Zenibio, con il Cristo benedicente all’altare.

 

Cosa fare?

La vocazione turistica dell’antica Rosburgo, Borgo delle Rose, è di lunga data e già negli anni Venti era un centro di villeggiatura alla moda molto frequentato, da allora non ha mai smesso di essere una delle mete preferite per le vacanze in Abruzzo! Non sono solo mare e spiaggia ad attirare i turisti a Roseto, ma anche ideale per gli amanti dello sport. L’appuntamento estivo con il Trofeo Lido delle Rose, il torneo di basket internazionale che si svolge dal 1945 conquistando il primato di più antico d’Europa è solo una delle tante manifestazioni sportive che si svolgono nella cittadina.
La città è inoltre costellata di numerosi parchi e borghi che riportano i turisti in un’atmosfera magica e a stretto contatto con la natura incontaminata.